Istruzioni Armi - Halo Reach


Fucile di precisione:
Il fucile da precisione è una delle armi principali da controllare durante una partita. Esso infatti permette di fare molte uccisioni, per chi è abituato ad usarlo, e molte volte permette di capovolgere l’esito delle battaglie. Per utilizzarlo al meglio è opportuno trovare un nascondiglio da cui si può vedere la maggior parte della mappa, o anche un posto in alto dal quale avere una buona visuale di tiro. Molti scelgono appunto il punto più alto della mappa e, coperti dai compagni in prima linea, esso contribuisce a indebolire o uccidere del tutto i nemici. Ma succede a volte che la copertura dei compagni, o magari un infiltrato che supera le difese del perimetro, riesca a trovarti mentre magari stai mirando alla testa di un nemico con il mirino aperto. In questi casi bisogna imparare a non prendersi dal panico se ti sparano addosso, e cercare di mantenere la mira il più a lungo possibile. Le possibilità di finire uccisi in questo modo sono alte, ma se si è bravi a fare mosse come il back to back, avete la vittoria facilmente. Altrimenti se scegliete la via delle armi da fuoco, dovrete essere bravi a mirare velocemente alla testa con il vostro fucile di precisione, o almeno al corpo in modo da neutralizzare lo scudo e abbattere il nemico con corpo a corpo.



Lancia granate al plasma:
Questa nuova arma, per la prima volta in halo, è molto utile negli spazi aperti. Essa infatti permette di lanciare granate al plasma che inseguono il bersaglio agganciato dal computer e di prenderlo anche se esso cerca di spostarsi con mosse agili. Le granate lanciate da quest’arma sono in grado di fare curve molto strette, ma la loro precisione a questo punto cala notevolmente. In fatti è preferibile l’uso in ambienti spaziosi e nel quale si possa calcolare velocemente la traiettoria possibile del nemico e delle granate. Può lanciare più di una granata alla volta a ripetizione. Durante le battaglie di difesa del nucleo, sicuramente può essere usata da entrambi le parti per neutralizzare il nemico, sia che è intendo ad attaccare il nucleo, sia che voglia cercare di difendere.



Lanciarazzi:
Beh, quest’arma è la stessa dal primo caro vecchio halo. Il modo di utilizzo migliore è quello di rimanere in spazi chiusi, tipo negli edifici, per impedire che cecchini vi uccidano, e fare la maggior parte di uccisioni difendendo le entrate. Nelle partite team rocket, non si può stare dentro degli edifici a difesa. La possibilità che un giocatore entri è molto inferiore di una partita a massacro. in più non ci sono cecchini che potrebbero abbattervi. Quindi in questi casi è preferibile “buttarsi nella mischia” e sparare missili verso terra cercando di colpire ai piedi dei nemici per essere sicuro che l’esplosione lo travolga.





Ripetitore al plasma:
La nuova pistola al plasma, rispetto a quelle dei precedenti halo, permette di essere raffreddata a scelta del giocatore con il tasto per ricaricare. In più, anche dopo il surriscaldamento, spara tre colpi al secondo, ma non smette di sparare! Questa è una cosa molto utile, soprattutto per il fatto che se siete in un combattimento contro un nemico, non potete aspettare di raffreddare e se non siete bravi a schivare i colpi, non si può nemmeno prendere l’arma secondaria e si può così continuare il combattimento avendo così più possibilità di vittoria.







DMR:
Il DMR, se ben utilizzato, si rivela una delle armi più forti in Halo Reach.
La sua forza, viene ben a frutto, se i colpi vengono indirizzati alla testa; in questo modo, con quattro colpi ben piazzati, riuscirete a spiazzare il vostro avversario.








Martello:
Quest’arma non ha bisogno di un vero e proprio metodo di utilizzo. La tattica migliore è stare fermi in un angolo in cui si sa che passano nemici spesso, attendere che ne arrivi uno e ucciderlo con una martellata pesante. Attenti però agli amici! Molte volte capita che nell’euforia del momento, si colpiscano anche amici.. . la differenza è che non state sparando con un’arma da fuoco o al plasma, e una sola martellata è letale.






Magnum:
Anche quest’arma è stata rimodellata per il nuovo halo. Il tempo di ripetizione con cui vengono sparate le granate è molto più veloce, quasi il doppio di halo 3. E in più un mirino, come in halo CE, aumenta la precisione con cui usare questa piccola portatrice di morte. Usatela soprattutto quando vedete un nemico che sta scappando da un alleato e riesce a nascondersi in tempo. In quel caso oltre a distrarlo, gli toglierete anche lo scudo, per poi servire il piatto fresco all’alleato, oppure mangiandovelo voi con un bel colpo alla testa!





Lanciagranate:
Quest’arma è d’avvero molto utile quando bisogna fare irruzione in un edificio, magari per prendere la bandiera, e tutti i nemici sono appostati all’interno. Con qualcuna di queste granate sparate nell’edificio, e con il giusto rimbalzo sulle pareti, riuscirete a uccidere, o almeno togliere lo scudo, a molti nemici, permettendo agli alleati di invadere l’edificio e fare una strage. Nei combattimenti all’aperto non è molto utile se non la si sa usare bene, e a volte succede che una di questa granate faccia “cilecca”. Eh si, è successo (anche a me durante la beta) di trovare delle granate attive sul terreno! Si riconosce che sono del lanciagranate perché sono cilindriche.




Pistola a energia diretta:
Ecco qui un’altra arma utilissima nei corpo a corpo e nel neutralizzare un veicolo. Infatti se sovraccaricata, creando la sfera di plasma sull’estremità di fuoco, potete sparare contro un veicolo e se lo colpite questo si fermerà per le interferenze prodotte dal colpo di plasma. È molto utile contro wartog e banshee. Al primo, lo ferma, permettendo di attaccargli granate al plasma, usare meglio il laser, lanciamissili… insomma, distruggerlo in tutti i modi possibili; mentre il secondo lo fate cadere. Continuerà a muoversi quando sarà a terra, ma non riuscirà a prendere quota per un po’ e questo permetterà di dirottarlo più facilmente.




Pistola ad aghi:
Ed ecco un’altra arma ricostruita per il nuovo halo. Infatti la pistola ad aghi è stata potenziata nella precisione. Adesso gli aghi sono in grado di inseguire meglio il nemico, anche con curve molto strette e di riempirlo di colpi esplosivi che gli neutralizzeranno lo scudo o lo ammazzeranno. È utilissima nei combattimenti in ambienti piuttosto spaziosi, o nei quali il nemico non riesca a fare le sue mosse per l’elusione degli aghi. Quando invece vi trovate di fronte a quest’arma la cosa migliore è iniziare a correre di lato, per cercare di sfuggire agli aghi. Questa tecnica negli halo precedenti era molto utile e funzionava sempre, ma nel nuovo Reach, con l’aumento della precisione dell’arma, bisognerà essere più bravi ancora in questa operazione!



Lama energetica:
Come il martello, quest’arma è da usare negli spazi chiusi, in cui nascondersi e aspettare che qualche malcapitato entri per affettarlo. L’unica differenza con il martello, è quella che è molto più utilizzabile anche in spazi aperti per assalti veloci contro nemici magari impegnati in altri combattimenti. se vi trovate a poca distanza un nemico che vi sta sparando addosso, è molto utile fare lo scatto, cioè dirigersi verso il nemico e poi cliccare il tasto per fare l’affondo. Vedrete che il vostro spartan farà uno scatto, anche di alcuni metri, verso il nemico, colpendolo a morte. Le uniche due armi in grado di neutralizzarle, se usate con la massima velocità dal player, sono il martello e il fucile a pompa



Fucile ad aghi:
Quest’arma è la versione covenant del fucile da battaglia. Infatti anch’esso spara colpi verso il nemico come un cecchino, ed è adatta anche per i corpo a corpo. l’unica differenza è che spara aghi esplosivi, un pò come quelli della pistola ad aghi. Questo la rende quasi più efficace del suo gemello UNSC, rendendola un’arma molto utile per i massacri a squadre nelle coperture.







Doppietta:
La doppietta è l’arma che sostituisce la spada o il martello brute dei covenant. Infatti quest’arma da il massimo di se usata a poca distanza, uccidendo all’istante il nemico dalla potenza del suo fuoco. Per usarla al meglio si consiglia di tenerla in bundle con il fucile d’assalto, lo sniper o il br, in modo da avere difesa a distanza e per incontri ravvicinati. Oppure, come usato nella maggior parte delle volte, rimanendo nascosti in posti piuttosto frequentati e aspettare che qualche malcapitato capiti a tiro per fucilarlo. Solo che in questo modo naturalmente il vostro nascondiglio è scoperto gia dalla prima uccisione, soprattutto se la squadra nemica è in comunicazione tra loro.






Ricerca Articoli

Segui Halo Reach Lessons!
Share on Myspace
© 2018 Halo Reach Lessons

Tema creato da Matteo Biasi
Basato su MBBlog v1.7, © 2018 MBBlog
Halo Lessons Logo